Offerte viaggi Katmandu Nepal, agosto 2017 - Nepal e India Fotografico. Kathmandu Varanasi *fma partire da € 2390,00

Proposta: 3504-89204 Operatore:
Nepal e India Fotografico. Kathmandu Varanasi *fm
Località: Katmandu (Nepal)
Tipologia: Avventura - Natura - Itinerari insoliti
Adatto per: Tutti
Durata: 7 notti
Validità dal: 27 luglio 2017al: 20 ottobre 2017
Partenze da: Roma - Milano
Offerta: Volo + soggiorno
Struttura: Hotel (3*) Trattamento: Prima colazione inclusa
Prezzo a partire da
€ 2390,00
a persona

Richiedi un preventivo personalizzato

Un Viaggio Due Emozioni; Reportage Fotografico in Nepal e India.

L'esperienza di un viaggio guidati da un fotografo professionista che ti insegnerà a guardare il mondo con sguardo critico e profondo.

Uniscti a noi PARTENZA IL 20 OTTOBRE 2017!

  • gallery gallery
  • gallery gallery

PROGRAMMA DI VIAGGIO

 

20 OTTOBRE – Roma /Milano – Istanbul - Kathmandu
Ritrovo all’aeroporto di Roma/Milano con il nostro accompagnatore fotografo: presentazione dei partecipanti al viaggio e partenza con volo intercontinentale per Katmandu. Pasti e pernottamento a bordo.

 

21 OTTOBRE - Kathmandu / Durbar Square / Swayambhunath
Arrivo in Nepal all’aeroporto Tribhuvan di Katmandu, disbrigo delle formalità d’ingresso e incontro con la guida locale. Trasferimento in hotel e tempo a disposizione per riposarci. Nel primo pomeriggio iniziamo la visita partendo dalle affollate viuzze della città vecchia. Durbar Square (XVII-XVIII secolo) è il cuore storico della città vecchia, dove ci sono gli edifici più spettacolari di Katmandu. La città è un vero museo a cielo aperto. Un modo interessante per fotografare “l’anima” di Katmandu è
starsene seduti in un angolo o sui gradoni di un tempio a osservare il viavai dei passanti e godersi l’atmosfera della città. Proseguiremo per il tempio buddhista di Swayambhunat, dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Lo stupa bianco sormontato da una guglia d’orata su cui sono stati dipinti gli occhi del Buddha sorge in cima a un’altura che domina la città. La sera potremo assistere e fotografare i rituali di preghiera dei fedeli che camminano intorno allo stupa (rigorosamente in senso orario) facendo girare i mulini di preghiera. Rientro in hotel e cena e piccolo briefing di preparazione della giornata successiva.

 

22 OTTOBRE - Pashupatinath / Boudhanath / Tempio di Vajara Jogini
Dopo la colazione giornata dedicata alla visita del tempio di Pashupatinath situato lungo le sponde del fiume sacro Bagmati,   luogo di culto più importante del Nepal. Il tempio hindu è consacrato a Shiva il distruttore, ma nell’incarnazione di Pashupati, signore degli animali, mostra l’aspetto di un dio benevolo. A Pashupatinath come accade a Varanasi lungo le rive del Gange, le cremazioni sono molto frequenti. A breve distanza a piedi da Pashiupatinath si trova il tempio buddhista-tibetano di Boudhanath. Il più grande stupa del Nepal costruito probabilmente poco dopo il 600 d.c. per raccogliere e conservare le reliquie sacre, rappresenta una struttura simbolica del credo buddhista. Raccoglie attorno a se un’attiva e fiorente popolazione di esuli tibetani. Nei dintorni del tempio ci sono alcuni Gompan (monasteri) che visiteremo con un po’ di fortuna (?) potremo assistere ai riti religiosi che prevedono la recitazione dei testi sacri e di canti accompagnati dal suono dei tamburi e cembali. Lasciare un’offerta è doveroso dal momento che vivono di beneficenza. I dintorni sono disseminati di tanti negozietti di artigianato tibetano. Pranzo al sacco e proseguimento per l’incantevole sito di Vajra Jogini (edificato nel 1.655) e a soli 15 km. da Boudhanat. Il tempio hinduista-buddhista è arroccato in posizione panoramica sulla valle e una piacevole arrampicata attraverso un bosco di piante secolari ci conduce alle strutture consacrate alla dea tantrica. Nel tardo pomeriggio, sulla strada del ritorno verso Katmandu, ci fermeremo nuovamente a Boudhanath: quando le comitive dei turisti se ne vanno nel luogo si torna ad assaporare lo spirito di una tipica città tibetana con i fedeli cominciano a camminare intorno allo stupa. Al tramonto nei monasteri (gompa) che sorgono nella zona intorno si tengono le funzioni religiose; è anche il momento migliore per
il reportage fotografico. Visiteremo i gompa comportandoci in modo discreto, chiedendo il permesso per scattare le nostre fotografie. Chi desidera, invece, potrà tornare in albergo per rilassarsi. Cena e pernottamento.

 

23 OTTOBRE Circuito da Katmandu /Dakshinkali / Patan / Bungamati / Khokana
Dopo colazione trasferimento per la visita del tempio di Dakshinkali, situato in una buia e spettrale valle a sud ovest di Katmandu. Il sanguinario tempio è dedicato alla dea Kali (moglie di Shiva), dove potremo assistere al rito dei fedeli nepalesi che si recano al tempio per soddisfare la sete di sangue della dea, sacrificando gli animali (maschi) che vengono uccisi senza troppe cerimonie. Proseguiremo per Patan . Pranzo e tempo dedicato alla visita della città spesso indicata come Laliput “città della bellezza” separata da Katmandu soltanto dal fiume Bagmati. La Durbar Square, la piazza centrale, è disseminata di templi e la concentrazione per metro quadro di edifici sacri è maggiore che nelle piazze di Kathmandu. Il cuore dell’antica Patan è rimasto intatto e si trova una complessa rete di cortili, vicoli e piazze tutti da esplorare. Possiamo compiere un percorso casuale o seguire un itinerario segnalato. Comunque sia l’antica Laliput si offre con la sua spettacolare Durbar Square, il Tempio d’Oro, il Tempio dei Mille Buddha e di Mahabouddha, il monastero di Uku Bahal, il Tempio di Kumbeshwar detto dei “cinque tetti”. E’ la più straordinaria rassegna di architettura Newari di tutto il Nepal. Nel pomeriggio esploreremo alcuni villaggi Newari dove fortunatamente si sono conservati alcuni aspetti del modo di vivere tradizionale, grazie al fatto che la gente continua a dipendere dalla terra. Bungamati (XVI secolo) è tra i villaggi newari più pittoreschi della valle. Con la sua piazza centrale, le viuzze pedonali, botteghe artigiane e templi è un posto piacevole dove potremo rilassarci lontano dal traffico di Katmandu. Se possibile visiteremo il tempio di Rato Machendranath ed entreremo in alcuni laboratori artigiani che lavorano il legno. Proseguiremo per il tempio di Karya Binayak consacrato a Ganesh. E’ rappresentato da una semplice pietra ma il tempio possiede un panorama spettacolare sulla valle del fiume Bagmati e sul villaggio di Bungamati arroccato sul versante scosceso. Se il tempo lo permette (e la nostra guida locale) anche faremo una breve passeggiata attraverso le risaie fino a raggiungere Khokana. Khokana è più piccola ma non meno graziosa di Bungamati. La via principale è molto animata per le tante attività artigianali. Definita “museo ‘vivente” e nota soprattutto per la produzione dell’ olio di senape. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

 

24 OTTOBRE - Kathmandu / Bhaktapur / Tempio Chungu Narayan / Dhulikhel
Partenza da Katmandu per raggiungere Bhaktapur, “città dei devoti”. Capitale dell’intera vallata dal XIV al XVI secolo, è principalmente una città pedonale, affascinante da girare a piedi e camminare diventa un vero piacere rispetto alla più caotica Katmandu. Semplicemente “gironzolando” sarà davvero interessante osservare i rituali quotidiani immutati nel tempo: i cereali a essiccare al sole, i vasai al lavoro, i bambini che giocano, le donne impegnate a pestare granaglie e affascinanti negozi. A Bhaktpur c’è moltissimo da vedere, ma ciò che più incanta è l’atmosfera medioevale della città. Visiteremo la Durbar Sqare e i templi principali. Proseguendo per Potter’s Sqare (piazza dei vasai) dove la ceramica è l’attività dominante e migliaia di vasi fanno bella mostra messi ad sciugare al sole, dedicheremo tempo a un reportage sulla lavorazione dell’argilla. Nel primo pomeriggio visita del bellissimo tempio di Changu Narayan dichiarato patrimonio mondiale dell’umanità dall’UNESCO. Situato in cima a una collina a circa 7 km. da Bhaktapur il complesso , benché poco frequentato dai turisti, possiede tempi riccamente scolpiti di grande valore storico e artistico: il tempio dedicato a Vishnu, i garuda del X secolo, i leoni in pietra e le travi portanti sono straordinariamente interessanti. Proseguimento del viaggio per Dhulikhel al margine orientale della valle di Katmandu. Dhulikhel è un autentico villaggio newari che offre splendide vedute sul massiccio del Lantang Lirung, il Dorje Lakpa, il poderoso Gauri Shankar e del vicino Melungtse (7.181 m.). La città vecchia è molto interessante per i suoi bei palazzi e antichi templi: nella piazza principale si trovano il piccolo tempio di Hari Siddhi a tre tetti e un tempio di Vishnu. Cena e piccolo briefing per analizzare e commentare insieme le foto della giornata. Dopo cena in breve fotowalking, affronteremo alcuni concetti base che introducono gli aspetti della fotografia notturna: questo genere d’immagini possiede un fascino esclusivo rispetto a quelle scattate durante il giorno e per questo imparerete ad apprezzare la luce soffusa e sfruttarne le occasioni migliori.

 

25 OTTOBRE - Dhulikhel / Kathmandu / Varanasi
Di buon mattino usciremo per raggiungere il tempio di Kali in cima ad una collina; una ripida scalata di 30 min. ci ripagherà della splendida vista sull’Himalaya e le sue alte vette. Rientro in hotel per la colazione e partenza per Varanasi in aereo. Arrivo in giornata a Varanasi e primo fotowalking per prendere conoscenza di questa antichissima città permeata di una religione profondamente visiva ed assolutamente esibizionista. Le strade di Varanasi (Benares) straripano di sensazioni forti: la gente va quotidianamente alla ricerca della concezione religiosa che deve nutrire il corpo e lo spirito. Nella città del sacro Gange, dove ogni indù desidera morire, rimane difficile non perdersi in una profusione di colori e odori, e ancor più arduo è non lasciarsi sopraffare dai drammi e le gioie di questo luogo colmo di misticismo e inganno. E allora è risaputo che Varanasi, all’alba e al tramonto, si concede al fotografo con l’originalità di non essere mai uguale: la magia e il potere di cambiare cento volte fa fiorire sempre un attuale sensibile e prezioso reportage. Al tramonto, appunto, assisteremo alle preghiere dei brahmini che recitano la “puja” serale in onore del Gange. I cestini con i fiori (cui gli indù affidano le proprie suppliche) e i lumini per illuminare il cammino del defunto (akashdeep – lanterne del cielo) lasciati dai fedeli al crepuscolo a galleggiare sulle acque del sacro fiume, sono uno spettacolo straordinario. Cena libera e pernottamento.

 

26 OTTOBRE - Varanasi
Sveglia all’alba e uscita in barca lungo il fiume Gange per fotografare il ricorrente spettacolo dei bagni sacri dei pellegrini che s’immergono nel sacro fiume in cerca della purificazione. Nella luce sognante dell’alba i fedeli dalle vesti sgargianti, che almeno una volta nella sua vita devono raggiungere Varanasi, s’immergono nelle sacre acque del fiume Gange per lavarsi i peccati. I devoti in estasi bevono l’acqua del fiume, incuranti del fatto che poco più in là ci si insapona, si lavano i denti i e panni.. E man mano che la luce sale, le figure vengono investite dalla luce più violenta, in cui emergono e vibrano i colori più saturi delle vesti bagnate. Uno spettacolo unico e straordinario. Rientro in hotel per la colazione e tempo a disposizione per riposare o visionare insieme gli scatti. Proseguimento in giornata per le visite ai Ghat (scalinate che scendono al fiume) dove avremo un’infinità di occasioni per realizzare le immagini più suggestive. Il Manikarnika Ghat, il più importante per assistere le cremazioni (in assoluto silenzio e divieto di fotografare !). Al Panchaganga Ghat sempre affollato di fedeli in qualsiasi ora del giorno si vedono i sadhu (santoni devoti al dio Shiva) che, con il corpo cosparso di cenere e noncuranti del mondo che li circonda, pregano in posizione yoga. Varanasi, si sa, non è nota per le sue bellezze artistiche ma per la grande giostra dell’esistenza, dove ogni giorno sono di scena la vita e la morte. E questo ci spingerà a proseguire il nostro photowalking tra i vicoli della città vecchia, dove ci lasceremo trascinare dai colori, dagli odori e dalle sensazioni che ci faranno vivere un’esperienza fotografica e personale indimenticabile. Termineremo la giornata ancora una volta lungo i ghat alla ricerca dell’atmosfera che si rinnova ogni giorno alla luce del tramonto. Cena libera e piccolo briefing per analizzare e commentare insieme le foto della giornata. Pernottamento in hotel.

 

27 OTTOBRE - Varanasi / Sarnath / Delhi 
Dopo colazione lasceremo l’albergo per raggiungere Sarnath (8 km. da Varanasi). Sarnath è nota per essere stata il luogo della prima predicazione Buddha in cui l’illuminato spiegò le quattro nobili verità. Sarnath è formata da un primo gruppo di edifici d’interesse religioso. Il secondo gruppo, che contiene resti di numerosi stupa, monasteri e la colonna di Ashoka sono stati costruiti in mattoni e pietra; i ruderi databili dal 3° secolo a.C. al 12° secolo d.C. costituiscono il segmento principale e importante del sito. Chi desidera invece avere tempo a disposizione per riposare o per approfondire la visita di Varanasi potrà scegliere di rimanere in città fino al trasferimento all’aeroporto per la partenza dei voli di rientro a Delhi. Sistemazione in albergo e serata a disposizione.

 

28 OTTOBRE - Delhi – Istanbul – Roma/Milano
Trasferimento in aeroporto e volo di rientro in Italia

 

Nota Bene
L’itinerario è studiato nei minimi dettagli e faremo di tutto per rispettarlo. Tuttavia, per eventi atmosferici o altri imprevisti, il programma potrebbe subire variazioni o cancellazioni di visite o escursioni a discrezione dell’accompagnatore o organizzatore, pur mantenendo inalterato il livello dei servizi e la peculiarità del viaggio.

 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE A PARTIRE DA € 2390

 

I prezzi s'intendono a persona in camera doppia.
Min partecipanti

 

La quota comprende
- Voli di linea per raggiungere il Nepal e rientro dall'India da Roma, Milano
- Volo di linea Kathmandu/Delhi/Varanasi
- Trasferimenti con giude locali in italiano
- Automezzo privato a dipsosizione per la durata del tour
- Sistemazione in alberghi di categoria Superior
- Trattamento di pernottamento e prima colazione
- Fotografo professionista durante l'intero tour

 

La quota non comprende
- Tasse aeroportuali € 390 (da riconfermare in fase di prenotazione)
- Quota gestione pratica e assicurazione medico/bagaglio/annullamento € 95
- Visto € 90
- Extra, bevande, mance e tutto quanto non espressamente indicato alla voce "L quota comprende"

 

INFO E PRENOTAZIONI

Francesco 393 0637861

Mete più cliccate
Condizioni d'uso del sito*

Dichiaro di aver letto e di accettare le condizioni generali di utilizzo del servizio.

Richiesta di consenso al trattamento dati*

Dichiaro di aver letto l'Informativa e sono consapevole che il trattamento dei dati è necessario per ottenere il servizio del sito e dichiaro di essere maggiorenne.

Vi autorizzo al trattamento dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di Edizioni Master S.p.A.

Acconsento

Non acconsento

Vi autorizzo alla comunicazione dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di aziende terze.

Acconsento

Non acconsento