Offerte viaggi Ragusa Sicilia, novembre 2018 - In Giro per la Siciliaa partire da € 630,00

Proposta: 4229-91542 Operatore:
In Giro per la Sicilia
Località: Ragusa (Sicilia)
Tipologia: Mare
Adatto per: Tutti
Durata: 6 notti
Validità dal: 14 giugno 2018al: 25 novembre 2018
Offerta: Auto + soggiorno
Struttura: Hotel (3*) Trattamento: Prima colazione inclusa
Prezzo a partire da
€ 630,00
a persona

Richiedi un preventivo personalizzato

La Sicilia e le sue meraviglie: questo tour vi porterà alla scoperta dei luoghi più a sud, dalla Val di Noto, patria del barocco siciliano, a Siracusa, dove storia e leggende si fondono ricordando l'antica potenza greca.  

  • gallery gallery
  • gallery gallery
  • gallery gallery

PROGRAMMA DI VIAGGIO:

1° GIORNO: Arrivo a Comiso- Donnafugata- Ragusa (42 Km)

Arrivo all'aeroporto di Comiso e ritiro dell'auto a noleggio.

Partenza per il castello di Donnafugata, raggiungibile tramite la SP20. Villa nobiliare del tardo Ottocento, si presenta con una facciata in stile gotico-veneziano le cui sale aperte al pubblico possiedono le stesse decorazioni dell'epoca. In particolar modo, si consiglia la visita della sala degli stemmi, della Pinacoteca e della sala degli specchi. La dimora è circondata da un vasto parco arricchito da vari edifici che servivano ad allietare le giornate del barone e dei suoi ospiti. Trasferimento a Ragusa tramite la SP13 e pernottamento.

2° GIORNO: Ragusa

Prima colazione. Giornata dedicata alla visita di Ragusa, che si divide in due parti: Ragusa Superiore e Ragusa Ibla. Si consiglia di iniziare da Ragusa Superiore, con la cattedrale di San Giovanni, in stile tardo-barocco, e palazzi nobiliari come palazzo Bertini, in stile barocco, che possiede sulla facciata le sculture di tre grandi teste che rappresentano personaggi della vita quotidiana dell'epoca (un mendicante, un mercante dell'oriente e un nobile). Seguendo il percorso pedonale si arriva a Ragusa Ibla, l'antico quartiere distrutto dal terremoto del 1693. Il duomo di San Giorgio, con la grande cupola e la splendida facciata, è considerato uno dei migliori esempi di barocco siciliano in Italia. Tra i vicoli si incontrano altre bellezze architettoniche, come il portale di San Giorgio, in stile catalano, unico superstite della vecchia Chiesa, o i resti delle Mura bizantine. Infine potete rilassarvi presso il Giardino Ibleo.

3° GIORNO: Ragusa- Modica- Ragusa (40 Km) 

Prima colazione. Interna giornata dedicata alla visita di Modica, che potrete raggiungere tramite la SS115. Centro barocco, la città oggi si divide in diversi quartieri: Modica Alta, la parte più antica; Modica Bassa, centro politico e culturale; Modica Sorda, zona residenziale e commerciale, e le frazioni di Marina di Modica e Cava Ispica. La Chiesa Madre di San Giorgio e il duomo di San Pietro sono accomunati, oltre che dallo stile, dalle meravigliose scalinate d'ingresso. Da vedere: la casa-museo di Salvatore Quasimodo, il castello medievale, le cui parti rimanenti sono le mura esterne, l'ingresso seicentesco e la Torre dell'Orologio, divenuto il simbolo della città. Nelle vicinanze del castello si trova il Museo del cioccolato, in cui è possibile scoprire la storia di questa eccellenza modicana, ammirare una miniatura dell'Italia in cioccolato e osservare i maestri cioccolatieri all'opera. Rientro a Ragusa tramite la SS115 e via Achille Grandi/SP25 per il pernottamento.

4° GIORNO: Ragusa-Noto (55 Km)

Prima colazione e check-out. Trasferimento con bagagli al seguito a Noto, percorrendo la SP17 e la SS115. Iniziate la visita della cittadina, definita “Capitale del Barocco” e dichiarata Patrimonio dell'Unesco, dalla Porta Reale, costruita nell'800 in occasione della visita del re delle Due Sicilie e dalla quale si apre l'asse viario principale: corso Vittorio Emanuele. La cattedrale di San Nicolò si presenta come il gioiello di questa città, con l'imponente facciata tardo-barocca con elementi neoclassici e la scenografica scalinata divisa in tre rampe. Da vedere il Palazzo Ducezio, sede del municipio, dove è possibile visitare la sala di rappresentanza particolare per l'ottima acustica e per l'effetto ottico di infinite gallerie dovuto all'impiego di grandi specchi. Di particolare interesse sia per la facciata sia per le sale interne è il palazzo Nicolaci di Villadorata. Il Museo Civico è composto da due sezioni: una archeologica, che raggruppa reperti degli scavi dell'antico sito di Noto, e una artistica, che rappresenta la galleria d'arte contemporanea. Infine potrete godervi un po' di relax presso Villa d'Ercole. Pernottamento.

5° GIORNO: Noto- Avola- Siracusa (35 Km)

Prima colazione e check-out. Trasferimento con bagagli al seguito ad Avola, raggiungibile tramite la SS115. Ricostruita, dopo il terremoto, a forma di esagono, ha il centro costituito da piazza Umberto I, dove si trovano la Chiesa Madre, il palazzo del Feudatario con la Torre dell'Orologio, il Museo Civico e il palazzo Lutri.

Sempre all'interno dell'esagono si trovano il palazzo Modica e il teatro Garibaldi.

Il Museo Palmento e Frantoio Midolo mostra le tecniche della pigiatura dell'uva e della frangitura delle olive attraverso gli strumenti tradizionali. Procedendo per corso Gaetano d'Agata, si esce da Avola città per arrivare a Marina di Avola: qui si trovano alcune delle spiagge più belle della zona, come spiaggia della Loggia, spiaggia Pantanello e spiaggia Tremoli. Trasferimento a Siracusa tramite la A18/E45. In base al tempo a disposizione visita del Teatro Greco e dell'Orecchio di Dionisio. Pernottamento.

6° GIORNO: Siracusa

Prima colazione e visita della città partendo dall'isola di Ortigia. Attraversato Pont Santa Lucia, ci si trova subito di fronte alla porta Urbica, l'unica testimonianza rimasta delle antiche fortificazioni greche dell'isolotto. Il tempio di Apollo viene considerato il più antico tempio dorico e, oltre ad Apollo, viene associato anche al culto di Artemide.

Continuando la passeggiata si arriva a piazza Archimede con la fontana di Diana, che, grazie ai gruppi scultorei, racconta la storia della ninfa Aretusa che fugge da Alfeo protetta dalla dea. Il duomo, in stile barocco e rococò, conserva al suo interno resti del tempio dedicato ad Atena. Fonte Aretusa è il luogo dove realtà e leggenda si incontrano formando un piccolo laghetto circondato da papiri spontanei.

Si conclude la passeggiata con la visita del Castello Maniace, testimonianza e simbolo del potere di Federico II. In base al tempo a disposizione, nel pomeriggio passeggiata lungo le vie dell'isolotto. 

7° GIORNO: Siracusa- Aeroporto di Comiso (89 Km)

Prima colazione e check-out. Percorrendo la SP14, trasferimento all'aeroporto di Comiso e riconsegna dell'auto in tempo utile per il volo di rientro. 

PREZZI: 

Quota per persona in camera doppia da € 630 

noleggio auto + 6 pernottamenti con colazione 

Volo non incluso (chiedeteci la migliore quotazione del momento)  

  

LA QUOTA COMPRENDE

 Noleggio auto con ritiro e consegna all'aeroporto di Comiso

6 pernottamenti con prima colazione

LA QUOTA NON COMPRENDE

Volo A/R

Ingressi

Mance

Tutto quanto non espressamente indicato in “La quota comprende”

 

REFERENTE: Margherita Bondì


  

 

  


  

  

  

  

  

Mete più cliccate
Condizioni d'uso del sito*

Dichiaro di aver letto e di accettare le condizioni generali di utilizzo del servizio.

Richiesta di consenso al trattamento dati*

Dichiaro di aver letto l'Informativa e sono consapevole che il trattamento dei dati è necessario per ottenere il servizio del sito e dichiaro di essere maggiorenne.

Vi autorizzo al trattamento dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di Edizioni Master S.p.A.

Acconsento

Non acconsento

Vi autorizzo alla comunicazione dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di aziende terze.

Acconsento

Non acconsento

'); }