Offerte viaggi Habana Honduras, febbraio 2018 - Viaggio tra Musica, Mare e Solidarietà_gs34271a partire da € 1850,00

Proposta: 3971-90601 Operatore:
Viaggio tra Musica, Mare e Solidarietà_gs34271
Località: Habana (Honduras)
Tipologia: Capitali e città d'arte - Mare - Divertimento
Adatto per: Tutti
Durata: 14 notti
Validità dal: 29 gennaio 2018al: 28 febbraio 2018
Offerta: Volo + soggiorno
Struttura: Casa vacanza Trattamento: Mezza pensione
Prezzo a partire da
€ 1850,00
a persona

Richiedi un preventivo personalizzato

Cuba e le sue spiagge, i suoi boschi, le coltivazioni di tabacco, le variopinte città coloniali, le antiche auto storiche e i carretti trainati da cavalli. Cuba e la sua Habana, meraviglia architettonica in movimento nel suo quotidiano vivere, alla ricerca del suo splendore. 

  • gallery gallery
  • gallery gallery
  • gallery gallery
  • gallery gallery
  • gallery gallery
  • gallery gallery

Cuba con la sua gente, la sua ricchezza culturale, il suo spirito sempre allegro e pronto ad affrontare con mille sorrisi le infinite difficoltà.
E’ in questa Cuba che COSPE lavora e, insieme a noi, vi propone di conoscerla integrando le visite “tipiche” con visite ai suoi progetti e il contatto con i suoi protagonisti, dalle tradizioni di improvvisazione in versi dei contadini di Mayabeque allo stile di vita basato sulla permacultura di Sancti Espiritu; dai bambini che imparano a cantare in versi improvvisando e a suonare strumenti tipici, alle grotte intatte portatrici di acqua; dalle strade habaneras che con le loro di/co-struzioni raccontano un passato movimentato, alle piccole comunità del centro del paese, dalle piantagioni di tabacco, alle esperienze agro-ecologiche delle fattorie inserite nei percorsi turistici di Viñales. Una sfida per lo sviluppo locale, un accompagnamento alla partecipazione nei processi di trasformazione, un’opportunità in più per gli abitanti del paese, un ponte culturale e di scambio con l’Italia: questo è il viaggio.

 

PROGRAMMA DI VIAGGIO

1° GIORNO
ITALIA - CUBA
Arrivo a La Habana solitamente nel tardo pomeriggio, trasporto e sistemazione in Casa Particular nella capitale. Cena e pernottamento. Durante il soggiorno nella capitale, i pranzi potranno essere consumati in piccoli ristoranti del centro. Molti locali, ristoranti e piccoli alberghi de l’Habana Vieja, attraverso la gestione da parte dell’ente incaricato ai lavori di recupero del quartiere sotto la guida dell’Historiador de la Ciudad, finanziano i lavori stessi.

2° GIORNO
LA HABANA
Visita della città accompagnati dai cooperanti del Cospe.
I collaboratori di COSPE-CUBA vi accompagneranno a conoscere le attività che Cospe sta svolgendo a Cuba, dandovi degli approfondimenti per una più chiara chiave di lettura di Cuba stessa. Visita all’Habana Vieja, dichiarata patrimonio mondiale dell’umanità dall’UNESCO, e al popolare quartiere di Centro Habana, con particolare attenzione ai progetti sociali presenti nel Barrio de Cayo Hueso: il progetto per una “pianificazione fisica partecipativa” e gli spazi comunitari del quartiere. Incontro con i referenti del COSPE alle 9.00, presso la casa particular dove sarete ospiti. I referenti staranno con voi fino al pomeriggio, verso le 17.00. Pranzo a La Habana Vieja incluso. Pernottamento in casa particular. 

3° GIORNO
LA HABANA 
Insieme ai collaboratori di COSPE, visita alla Fundacion Antonio Nunez Jimenez, organizzazione ambientalista. Oltre a conoscere i progetti realizzati da questa organizzazione per la promozione della permacultura e la conservazione ambientale si visiterà il museo che raccoglie i reperti dei viaggi del suo fondatore. Visita al museo di Guanabacoa, dedicato ai culti di derivazione africana che si diffusero soprattutto in questo ex villaggio coloniale che fu in passato luogo di sbarco degli schiavi neri in arrivo sull’isola. Pranzo incluso. Rientro alla casa particular previsto verso le 17.00. 

4° GIORNO
LA HABANA (LE SPIAGGE DELL’EST-GUANABO E COJIMAR)
Insieme ai collaboratori di COSPE, si visita la riserva naturale costiera “Rincón di Guanabo”, dove si apprezzano aree di mangrovie, lagune costiere e spiagge. Si visita inoltre l’antico borgo di pescatori di Cojimar dove Ernest Hemingway scrisse “Il Vecchio e il mare”. Durante la giornata è possibile fare una sosta per un bagno al mare. 

5° GIORNO
LA HABANA – PROGETTO COSPE: IL “PUNTO CUBANO” - CIENFUEGOS - TRINIDAD
Trasferimento a Trinidad. In mattinata, visita alla “strada dello zucchero” con un percorso in provincia di Mayabeque e sosta per la visita al progetto COSPE “Punto Cubano”, che prende il nome dall’antica arte dell’improvvisazione in versi o decime, che affonda le radici nella cultura contadina dell’isola. Il progetto, realizzato da COSPE con la partecipazione delle associazioni locali, si dedica alla ricerca, alla documentazione e alla trasmissione di quest’arte e mira proprio al riscatto delle tradizioni, alla loro conservazione e diffusione in un’ ottica tanto didattica quanto artistica. La visita prevede la sosta alla Casa de la decima e l’incontro con i ninos repentistas. Per gruppi di almeno 5 persone e su richiesta è possibile visitare la fattoria di Ernesto per assistere ad un tipico guateque cubano con poeti improvvisatori. Tempo permettendo, si farà una visita ai giardini di Hershey.Successivamente si prosegue per Cienfuegos, da sempre la città più ordinata ed efficiente dell’isola. Sosta di un paio d’ore per visita alla città e possibilità di conoscere una delle attività gestite dalla Fundación, il “Teatro de los Elementos” (visita da concordare preventivamente). Al termine delle visite proseguimento per Trinidad. All’arrivo, sistemazione in Casa Particular.

6° GIORNO
TRINIDAD 
Visita alle meraviglie della città, museo della lotta al banditismo, mercatini dell’artigianato e molti angoli nascosti della perla del caribe, patrimonio dell’umanità. Pranzo libero. Rientro in Casa Particular per la cena e il pernottamento.

7° GIORNO
TRINIDAD – SANCTI SPIRITUS
Partenza per Sancti Spiritus. Durante il viaggio, sosta alla verdissima Valle de los Ingenios. All’arrivo piccola visita a piedi della città e possibilità di visitare la Finca di Casimiro, un progetto molto significativo della Fundación Antonio Nuñez Jimenez, che si basa sulla permacultura, e la Fundación Sancti Spiritu (donazione libera). Pranzo libero. Al termine delle visite rientro per la cena e il pernottamento in Casa Particular o hotel.

8° GIORNO
SANCTI SPIRITUS – SANTA CLARA – CAYO SANTA MARIA O CAYO LAS BRUJAS
Partenza per Cayo Santa Maria/Cayo Las Brujas. Durante il percorso sosta e visita a Santa Clara, ai suoi monumenti legati alla Rivoluzione e a Che Guevara: il mausoleo del Che e il monumento al Tren Blindado. Pranzo libero. Arrivo e sistemazione.

9° e 10° GIORNO
Giornate di relax a mare.
Colazioni e cene inclusi. 

11° GIORNO
CAYO – LA HABANA
Mattinata di relax in spiaggia. Dopo pranzo partenza per il rientro a La Habana. Arrivo in serata a La Habana e sistemazione in Casa Particular. Cena e pernottamento.

12° GIORNO
PINAR DEL RIO - VALLE DE VINALES
Dopo la prima colazione al mattino trasferimento a Pinar del Rio e giornata a disposizione per visite ed escursioni. Incontro con l’accompagnatore e visita alla Grotta di Santo Tomas, visita al “patio de referencia” di Tomas nella comunità di Moncada per conoscere altre esperienze di permacultura. Pranzo libero. Pernottamento in hotel nei dintorni di Viñales.

13° GIORNO
VALLE DE VINALES
Prima colazione e giornata a disposizione per visite ed escursioni. Accoglienza al centro visite del Parco, incontro con un referente Cospe del parco e gita tra i mogotes attraverso il Sendero Coco Solo Palmarito. Si visiteranno alcune fincas gestite in maniera protetta, vedendo anche la zona della coltivazione del tabacco nell’aerea della Valle de Viñales. Pranzo incluso, presso la fattoria agro-ecologica El Paraiso. Nel pomeriggio, visita al giardino botanico Carmen y Caridad. Pernottamento in hotel. 

14° GIORNO
VALLE DE VINALES – SOROA - LA HABANA 
Ritorno a La Habana, con escursione naturalistica al “salto de Soroa”, e al famoso giardino botanico delle orchidee. Arrivo a La Habana in serata. Sistemazione, cena e pernottamento in Casa Particular.

15° GIORNO
PARTENZA PER L’ITALIA
Mattinata libera per le ultime visite. Concordemente all’orario del volo aereo, trasferimento in aeroporto e partenza per l’Italia.

16° GIORNO
ARRIVO IN ITALIA
L’arrivo è previsto nel pomeriggio.

Il programma di viaggio può subire variazioni sia per quanto riguarda gli incontri che l’itinerario. Tali modificazioni possono essere determinate dalla momentanea indisponibilità delle comunità ospitanti o da variazioni delle condizioni sociali ed ambientali che si determinano nel momento del viaggio.

MODALITA’ DI EFFETTUAZIONE DEL VIAGGIO
Il viaggio prevede la presenta di un autista che funge un po’ anche da coordinatore durante il viaggio. A questo, si aggiungono delle guide e dei collaboratori COSPE nei giorni in cui vengono visitate le attività del Cospe stesso. Tutti i referenti locali parlano in spagnolo. Se sarà necessario un accompagnatore in lingua italiana, va specificato al momento della conferma del viaggio (previo verifica disponibilità).

 

PREZZO DEL VIAGGIO a persona, in camera doppia
La partenza è garantita anche per un minimo di 2 sole persone ed i prezzi diminuiranno via via all’aumentare del numero di viaggiatori.

I prezzi qui esposti sono stabiliti sulla base del cambio valutario: 1 eur = 1.10 usd
Una variazione significativa del cambio comporterà un necessario adeguamento come previsto dalle normative in materia.

La quota comprende:
- trasferimenti da/per aeroporto in minivan collettivo
- assistenza personalizzata in aeroporto
- trasferimenti interni con mezzo privato e autista dal 5° al 8° giorno e dal 12° al 14° giorno
incluso spese di vitto e alloggio dell’autista e carburante
- accompagnatori locali nelle visite ai progetti COSPE
- pasti come indicato da programma
- escursioni, come indicato da programma
- 6 notti (4+1+1) a La Habana in casa particular, con prima colazione
- 2 notti a Trinidad in casa particular, con prima colazione
- 1 notte a Sancti Spiritu in hotel, con colazione
- 3 notti a Cayo Santa Maria / Cayo Las Brujas - trattamento all inclusive
- 2 notti a Vinales in hotel, con colazione
- Tessera AMICO COSPE
- Contributo al progetto locale punto cubano
- assistenza per tutto il tour
- assicurazione medico–bagaglio (massimale medico € 30.000)
- assicurazione contro annullamento viaggio
- organizzazione tecnica

La quota non comprende:
- voli aerei internazionali a/r, a partire da euro 750 a persona
- visto consolare € 40 a persona
- pasti e bevande non compresi
- mance eventuali
- escursioni facoltative ed entrate non incluse
- tutto quanto non espressamente indicato ne "la quota comprende"

Nota: La cifra stabilita prevede un certo tipo di vitto e alloggio e nel caso si desiderino delle sistemazioni diverse, il maggior valore sarà a carico del cliente

 

 

Appunti di Viaggio 

Perché viaggiare responsabile?
Un viaggio di turismo responsabile si basa su principi di equità economica, tolleranza, rispetto, conoscenza e incontro. Porta a visitare le bellezze naturali, storiche e artistiche del paese visitato, dando però un “valore aggiunto” al viaggio: l’incontro con le popolazioni locali è visto come momento centrale dell’esperienza turistica, rendendo il viaggio un’imperdibile occasione di conoscenza di un altro popolo, delle sue tradizioni, dei suoi usi e costumi, in un’ottica di scambio culturale. Un viaggio responsabile mira a sostenere le economie locali dei paesi di destinazione utilizzando, per quanto possibile, servizi locali e lasciando dunque la maggior parte dei proventi turistici alle popolazioni locali. Le comunità visitate sono protagoniste nella gestione del viaggio o di una parte di esso, nonché dirette beneficiarie dei risultati economici che ne derivano.

Chi è COSPE?
COSPE nasce nel 1983 ed è un’associazione privata, laica e senza scopo di lucro.
Opera in 30 Paesi del mondo con circa 150 progetti a fianco di migliaia di donne e di uomini per un cambiamento che assicuri lo sviluppo equo e sostenibile, il rispetto dei diritti umani, la pace e la giustizia tra i popoli.
Lavora per la costruzione di un mondo in cui la diversità sia considerata un valore, un mondo a tante voci, dove nell’incontro ci si arricchisca e dove la giustizia sociale passi innanzitutto attraverso l’accesso di tutti a uguali diritti e opportunità.
COSPE non da aiuto umanitario fine a se stesso e non fa emergenza, ma lavora per e con le comunità locali in progetti di medio e lungo periodo. Questo approccio permette davvero di promuovere il cambiamento, e moltiplica l’effetto dei nostri interventi. L' operato dipende dai contributi erogati dagli enti che sostengono i nostri progetti, e dalle donazioni delle persone e delle aziende.

La quota in appoggio ai progetti COSPE andrà a dare supporto al progetto “Il punto cubano e altre tradizioni contadine: diffusione e riscatto nella nuova provincia di Mayabeque”. Il progetto, che visiterete, vuole aiutare una provincia a rafforzare la propria identità e migliorare la qualità di vita delle persona attraverso la cultura, e le tradizioni contadine. Il punto cubano, improvvisazione in versi con accompagnamento musicale, è una tradizione riconosciuta dall’UNESCO come patrimonio immateriale di Cuba, e seguiva un tempo i periodi di produzione agricola e ne festeggiava i vari momenti dell’anno. Oggi si tratta di una tradizione che si manifesta nei guateques contadini e fa parte della cultura e del vissuto di una grande fetta di popolazione.

MODALITÀ
Viaggio di gruppo con accompagnatori in loco. Interesse prevalente: culturale e naturalistico

ALLOGGIO
Alloggio in alberghi e case particular. Il viaggio richiede solamente una minima capacità di adattamento di fronte ad alcune situazioni che possono prevedere piccoli problemi di manutenzione degli alloggi o di ritardi. Purtroppo poi sono spesso frequenti i cambi di alloggio all’ultimo momento...si tratta sempre comunque di alloggi che rispettano il livello di qualità inizialmente previsto!

MEZZI DI TRASPORTO
Gli spostamenti saranno effettuati tramite auto o pulmino privati (in base al numero dei viaggiatori). 

DOCUMENTI NECESSARI PER VIAGGIATORI DI NAZIONALITA' ITALIANA
È necessario il passaporto in corso di validità, con validità residua di 3 mesi dalla data di ingresso a Cuba.
Non è richiesto alcun visto ma alla partenza si deve avere con sè il modulino "Visado tarjeta del turista" che verrà consegnato e timbrato sul retro dall'agenzia di viaggio. Tale modulo dovrà poi essere conservato per tutto il soggiorno e riconsegnato al momento della partenza. Questa carta permette un soggiorno di 30 giorni, rinnovabile sul luogo per altri 30 giorni.

VACCINAZIONI
Non vi sono vaccinazioni obbligatorie

CLIMA
Il periodo migliore è la stagione fresca, da fine novembre a metà aprile, e in particolare da metà febbraio, sia per un viaggio a Cuba che per una vacanza al mare. La temperatura è mite, con massime tra i 26 e i 29 gradi, e quella del mare oscilla attorno ai 25/27 °C. Le piogge sono scarse, 3-6 giorni al mese, e di poca entità. Bassa l'umidità. Da maggio a ottobre è molto caldo e umido. Tenete conto che nella costa sud-orientale le medie di temperatura sono ci circa 6/7 °C più elevate rispetto a quella nord-occidentale e che la costa nord risente facilmente delle perturbazioni atlantiche. L'estate è il periodo delle vacanze, quindi c'è pienone ovunque.

MONETA
L'unità monetaria per il turista è il Peso Convertibile (CUC: 1 euro = 1,35 CUC) ma avremo modo di utilizzare anche il peso nazionale (MN - Moneda Nacional) al cambio di 1 CUC = MN. Ogni tipo di cambio, tutti garantiti e onesti, va effettuato esclusivamente presso le CADECA (Casa de Cambio), o presso le banche, oppure negli alberghi internazionali che effettuano il cambio anche a turisti non ospiti presso di loro. È sconsigliato portare dollari dall'Italia.
Funzionano le più importanti carte di credito, ma non l'American Express, perché il governo americano impone a tutte le banche statunitensi l'adesione all'embargo. Con la POSTEPAY e le Carte Ricaricabili si preleva solamente alle casse automatiche, che però non sono molte.
Il pesos cubano, o moneda nacional, può essere usato nei negozi locali “venta libre”, negli agromercati, nei bar a servizio MN e nelle bancarelle per strada, nei cinema, e in molti altri negozi lontani dalle destinazioni turistiche.

ELETTRICITÀ
La tensione a 220 volt esiste in quasi tutti gli alloggi per stranieri, molti con presa standard, mentre tutti gli altri impianti elettrici funzionano a 110 volt e con spine piatte, pertanto è necessario portarsi da casa un adattatore per presa a lamelle piatte.

Mete più cliccate
Condizioni d'uso del sito*

Dichiaro di aver letto e di accettare le condizioni generali di utilizzo del servizio.

Richiesta di consenso al trattamento dati*

Dichiaro di aver letto l'Informativa e sono consapevole che il trattamento dei dati è necessario per ottenere il servizio del sito e dichiaro di essere maggiorenne.

Vi autorizzo al trattamento dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di Edizioni Master S.p.A.

Acconsento

Non acconsento

Vi autorizzo alla comunicazione dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di aziende terze.

Acconsento

Non acconsento