Offerte viaggi Perth Australia, giugno 2018 - Australia: Gran Tour Self-drivea partire da € 5810,00

Proposta: 4173-90959 Operatore:
Australia: Gran Tour Self-drive
Località: Perth (Australia)
Tipologia: Natura - Itinerari insoliti
Adatto per: Tutti
Durata: 25 notti
Validità dal: 27 febbraio 2018al: 28 febbraio 2019
Offerta: Volo + soggiorno
Struttura: Hotel Trattamento: Solo pernottamento
Prezzo a partire da
€ 5810,00
a persona

Richiedi un preventivo personalizzato

Un tour self-drive per vedere il più possibile dell'Australia in un unico viaggio.

Quote in camera doppia da € 5810

voli intercontinentali e interni + 25 pernottamenti + pasti come da programma + noleggio auto + treni e traghetti + visite ed escursioni come da programma

  • gallery gallery
  • gallery gallery
  • gallery gallery
  • gallery

PROGRAMMA

 

1° GIORNO: Partenza dall’Italia

Partenza dall’Italia con volo per Perth. Pasti e pernottamento a bordo.

 

 

2° GIORNO: Arrivo a Perth

Arrivo a Perth e trasferimento in hotel in bus navetta.

Pernottamento (3 notti) a Perth al Quality Hotel Ambassador Perth**** (o similare).

 

 

3° GIORNO: Perth / Escursione al Pinnacles Desert

Prima colazione in hotel. Alle ore 8 partenza da Crown Perth (Great Eastern Hwy, Burswood, all’uscita di Riverside, vicino al McDonald’s) per un’escursione dell’intera giornata al Pinnacles Desert.

Dopo il trasferimento da Perth, vi dirigerete al Caversham Wildlife Park nella Swan Valley per ammirare koala e wombat e dare da mangiare ai canguri.

Percorrerete le tranquille strade secondarie fino alla città di pescatori di aragoste di Cervantes. Qui potrete godervi un giro dietro le quinte per vedere la lavorazione dell’aragosta, seguito da un pranzo a base di fish and chips. Se preferite, potete pranzare a base di aragosta (supplemento AUD 25).

Quindi vi dirigerete verso il mistico Pinnacles Desert, per una facile passeggiata attraverso l’affascinante paesaggio. Percorrerete le vaste dune di sabbia di Lancelin in un veicolo 4x4, prima di provare un po’ di sandboarding in discesa.

Dopo il tour, percorrerete l’Indian Ocean Drive fino a Perth, fermandovi a vedere i fiori selvatici stagionali lungo la strada.

Sono inclusi: pranzo a base di pesce e patatine, tassa d’ingresso, trasporto di andata e ritorno.

Sono esclusi: pranzo con aragosta AUD 25 a persona (facoltativo), pick-up in hotel.

 

 

4° GIORNO: Perth / Escursione a Rottnest Island

Prima colazione in hotel. Raggiungete il porto di Hillarys Boat Harbour, dove alle ore 07:30 o 10:00 prenderete il traghetto veloce che in 45 minuti vi porterà a Rottnest Island (raggiungete il punto di incontro 30-45 minuti prima dell’imbarco per ritirare la bici).

All’arrivo avrete a disposizione un’intera giornata per esplorare l’isola in bicicletta.

Raggiungete il faro di Wadjejump o West End, scoprendo fantastiche baie o spiagge, e provate ad avvistare un quokka.

Prenderete il traghetto da Rottnest Island alle 16:30 per fare ritorno a Hillarys Boat Harbour alle 17:15.

Sono inclusi: traghetto andata e ritorno, noleggio bicicletta per l’intera giornata.

Sono esclusi: costi d’ingresso sull’isola (da pagare in loco), noleggio attrezzatura da snorkeling (facoltativo).

 

 

5° GIORNO: Perth (volo) Adelaide

Prima colazione in hotel. Trasferimento all’aeroporto in bus navetta in tempo utile per il volo per Adelaide.

Arrivo a Adelaide e ritiro dell’auto a noleggio. Trasferimento in hotel.

Pernottamento a Adelaide all’Ibis Styles Adelaide Grosvenor*** (o similare).

 

 

6° GIORNO: Adelaide - Cape Jervis (110 km / circa 1h 40 min) [traghetto] Kangaroo Island

Prima colazione in hotel. La mattina, trasferimento in auto a Cape Jervis. Qui alle ore 10 vi imbarcherete (con auto al seguito) per Kangaroo Island (Penneshaw), dove arriverete alle 10:45.

Potrete iniziare la vostra esplorazione dell’isola.

Pernottamento all’Island Motel Kingscote*** (o similare).

 

KANGAROO ISLAND è lunga 155 km e larga 55 km. Ci sono circa 18 mammiferi autoctoni, 250 uccelli e 900 tipi di piante ed è molto frequente imbattersi in canguri, wallaby e koala in libertà. Sulle coste arrivano anche il leone marino australiano, l’otaria orsina della Nuova Zelanda e il pinguino nano, mentre nelle sue acque si può avere la fortuna di vedere lo spettacolare dragone foglia, specie protetta esistente solo in questa zona del mondo, che pare un incrocio tra un cavalluccio marino e una fatina fluttuante.

 

Flinders Chase National Park: una delle riserve naturali più grandi e più antiche d’Australia, nella parte ovest dell’isola, ospita piante caratteristiche come l’albero dell’erba (Xanthorrhoea) e la Melaleuca alternifolia, conosciuta anche come “albero del tè”, e tantissimi animali liberi, come l’endemico canguro grigio occidentale. Un buon punto dove fermarsi con la macchina per fare fotografie è Yacca Flat, da cui si ha una veduta d’insieme del parco.

Remarkable rocks: è un gruppo di massi rocciosi appollaiati in equilibrio precario su un promontorio di granito che si erge sull’oceano. Si stima che questi massi abbiano più di 500 milioni di anni; per secoli il vento e gli spruzzi del mare hanno plasmato e scolpito le rocce restituendo queste forme molto bizzarre, creando curve meravigliose, fori e caverne. Sono inconfondibili anche per i loro colori tra il rosso e il grigio e sono una delle immagini che contraddistinguono Kangaroo Island.

Faro Cape de Couedic: costruito nel 1906, il faro in pietra non è aperto alle visite ma da questa zona si ha una bella veduta sull’isola.

Admiral’s Arch: dal faro di Cape de Couedic parte un breve sentiero che, attraverso passerelle in legno, conduce allo spettacolare Admirals Arch, un arco naturale scavato nella roccia dalle onde del mare. Questa zona ospita una colonia di 7000 splendide otarie orsine della Nuova Zelanda, che si lasciano fotografare mentre giacciono sulle rocce e giocano con i loro piccoli.

Hanson Bay Wildlife Sanctuary: è un’area protetta recintata che si estende su 3845 ettari. Oltre a praterie e aree boschive di eucalipti, comprende anche un’area chiusa di 250 acri dove animali nativi vivono al riparo dai loro predatori, i gatti selvatici, introdotti purtroppo sull’isola dall’uomo. I canguri nel Wildlife Sanctuary tollerano la presenza dell’uomo e si fanno avvicinare fino a pochi metri di distanza. C’è poi un koala walk, cioè un sentiero lungo il quale si possono scorgere koala sui rami di eucalipto.

Parndana Wildlife Park: è un rifugio per animali orfani o feriti dove si può camminare tra wallaby e canguri abituati alla presenza dei turisti e vedere alcuni esemplari di fauna australiana come il casuario (unico uccello al mondo capace di uccidere un uomo), il pappagallo cacatua bianco, il kookaburra, famoso per il verso che sembra una risata, il sorridente quokka, l’echidna, il wombat e il koala. Si possono accarezzare koala e canguri e si può dare loro da mangiare.

Little Sahara: le dune bianche di Little Sahara ricoprono un’area di circa 2 km quadrati nel Sud di Kangaroo Island e quella più alta sfiora i 70 metri sul livello del mare. Su queste colline naturali si può fare sandboard o toboggan, cioè scendere usando una tavola o uno slittino, dopo aver noleggiato l’attrezzatura nella vicina baia di Vivonne Bay.

Pinguini e pellicani: Kangaroo Island è un paradiso per i birdwatcher, perché ospita più di 250 specie di uccelli. I pinguini nani dalla livrea blu vivono sulla costa in tane nascoste tra gli arbusti; di notte li si può sentire perché fanno un verso piuttosto forte e distintivo. I pellicani invece sono molto più facili da vedere: ogni sera alle 17 sul pontile di Kingscote un pescatore lancia scarti di pesce a questi maestosi uccelli che non mancano mai all’appuntamento.

Otarie e balene a Seal bay: A Seal Bay vivono e si riproducono le otarie orsine della Nuova Zelanda, che qui è possibile vedere con i propri cuccioli. C’è una passerella di 800 metri che affianca la colonia e permette di avvicinarsi molto agli animali, che non si spaventano facilmente. In questa baia e in generale nella costa sud di Kangaroo Island, tra giugno e ottobre, in lontananza si possono avvistare balene con i propri piccoli.

 

 

7° GIORNO: Kangaroo Island [traghetto] Cape Jervis - Adelaide/Clearview (115 km)

Prima colazione in hotel. Mattinata e primo pomeriggio dedicati all’esplorazione di Kangaroo Island.

Alle ore 17:30 prendete il traghetto da Penneshaw per Cape Jervis (arrivo ore 18:15).

Trasferimento all’aeroporto di Adelaide e restituzione dell’auto a noleggio entro le ore 21:30. Trasferimento libero a Adelaide.

Pernottamento all’Ibis Styles Adelaide Grosvenor*** (o similare).

 

 

8° GIORNO: Adelaide (treno) Melbourne

Prima colazione in hotel. Trasferimento libero alla stazione dove alle ore 07:45 prenderete il treno “The Overland” per Melbourne.

Arrivo a Melbourne alle ore 18:50 e trasferimento libero in hotel.

Pernottamento (3 notti) a Melbourne all’Ibis Melbourne Little Bourke Street*** (o similare).

 

 

9° GIORNO: Melbourne / Great Ocean Road

Prima colazione in hotel. All’orario che sarà comunicato, incontro al 570 Flinders Street, per un’escursione di 14 ore alla Great Ocean Road. Lungo il percorso ammirerete paesaggi indimenticabili: spiagge sconfinate, scogliere a picco, la foresta pluviale di Otway Ranges, dove si ergono eucalipti enormi, abitati da koala.

Attraverserete le città di Lorne e Apollo Bay, per poi arrivare al faro di Cape Otway, il più vecchio d’Australia, da dove godrete di una vista magnifica sull’oceano.

Ripartirete poi alla scoperta della Shipwreck Coast, con le sue spiagge meravigliose, fino a Loch Ard Gorge.

Arrivati ai Dodici Apostoli, scenderete i Gibson’s Steps e rimarrete senza parole di fronte alle ripide scogliere.

Ritorno a Melbourne via Colac.

 

 

10° GIORNO: Melbourne / Phillip Island

Prima colazione in hotel. Alle ore 10 partirete alla volta di Phillip Island, per conoscere le specie di pinguini più piccole al mondo mentre camminano sulla spiaggia al tramonto.

Prima di raggiungere l’isola, vi fermerete nel parco naturale Maru Koala, dove avrete un incontro ravvicinato con gli adorabili marsupiali. Potrete dare da mangiare con le mani a canguri, wallaby ed emù, giusto per citare alcuni degli animali del parco. Incontrerete i feroci diavoli della Tasmania e i dolcissimi koala.

Una volta giunti a Phillip Island, assaggerete la squisita cioccolata della Fabbrica di Cioccolato Panny’s prima di proseguire per Cape Woolamai e la spiaggia di Woolamai. Potrete passeggiare sulla sabbia di questa spiaggia incontaminata e osservare i surfisti locali cavalcare onde mostruose.

Viaggerete poi fino all’estremità occidentale dell’isola per ammirare i resti del vulcano estinto The Nobbies. Potrete avventurarvi sulle passerelle per esplorare lo splendido litorale e, con un po’ di fortuna, potreste persino avvistare i piccoli pinguini nelle loro tane o mentre si raggruppano sotto le piattaforme!

Ma il momento clou della giornata arriva con la parata dei pinguini di Phillip Island. Fate un salto al famoso centro visitatori prima di raggiungere il litorale. Mentre il sole tramonta a ovest, i piccoli pinguini inizieranno il loro pericoloso viaggio tra le sabbie gialle di Summerland Beach. Potrete ammirarli mentre si radunano in gruppo sul ciglio dell’acqua e corrono al riparo sulle dune di sabbia. Una volta lì, vedrete una gran quantità di pinguini raggrupparsi per una grande serata di socializzazione. Ascoltateli “parlare” tra loro e osservateli tornare lentamente alle proprie tane per la notte.

Rientro a Melbourne per il pernottamento.

Sono inclusi: tè al mattino, pranzo picnic e snack, Wi-Fi, postazione di ricarica dell’acqua, impermeabile, disinfettante per le mani, guida parlante inglese, audioguida in italiano.

 

 

11° GIORNO: Melbourne (treno) Sydney

Prima colazione in hotel. Trasferimento libero alla stazione e alle ore 08:30 treno per Sydney.

Arrivo a Sydney alle 19:59 e trasferimento libero in hotel.

Pernottamento (2 notti) a Sydney al Central Station Hotel**** (o similare).

 

 

12° GIORNO: Sydney

Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alla visita di Sydney. Si consiglia di utilizzare un bus hop-on hop-off, facendo il giro completo e poi salendo e scendendo a piacimento presso le attrazioni principali, come l’Opera House. Si raccomanda di salire sulla Amp Tower, da cui si gode un’ottima vista sulla città e sulla baia.

Visita dell’Acquario, che oltre a ospitare moltissime varietà di pesci tropicali, ha un corridoio con le pareti trasparenti che permette di camminare sul fondo della baia di Sydney, ammirando i pesci e gli squali che nuotano liberi.

Resto della giornata a disposizione.

 

 

13° GIORNO: Sydney (volo) Ayers Rock

Prima colazione in hotel. Trasferimento all’aeroporto in bus navetta in tempo utile per il volo per Ayers Rock.

Arrivo e ritiro dell’auto in aeroporto. Trasferimento all’Outback Pioneer*** (3 pernottamenti).

Si consiglia di andare ad ammirare il tramonto su Uluru (punto di osservazione a 15 km).

 

 

14° GIORNO: Ayers Rock - Kata Tjuta - Ayers Rock (135 km)

Si consiglia di andare ad ammirare l’alba su Uluru (punto di osservazione a 25 km).

Andate quindi ai monti Olgas (Kata Tjuta National Park), dove rimarrete stupiti dagli strani “domes” di roccia colorata. Potete parcheggiare l’auto e fare una camminata tra le conformazioni rocciose. Ricordate di portare con voi abbondante acqua e di indossare scarpe comode.

Potete ammirare il tramonto su Uluru anche oggi: sicuramente vedrete colori diversi rispetto a ieri.

 

 

15° GIORNO: Ayers Rock - Kings Canyon - Ayers Rock (605 km)

La mattina presto, partite per il Kings Canyon (Watarrka National Park). Questa antica formazione di ripide pareti di roccia rossa, che si staglia al di sopra di una fitta foresta di palme, è un rifugio per oltre 600 specie di piante e animali endemici australiani, in molti casi esclusivi della zona.

Potete fermarvi per la prima colazione a Kings Creek Station, lungo la strada. Una volta a Kings Canyon, potrete fare una camminata molto impegnativa di circa 4 ore sul bordo del canyon, oppure potete optare per la più facile e più breve passeggiata per esplorare il fondo del canyon.

Ritorno a Ayers Rock per il pernottamento.

Se preferite non guidare, potete scegliere un’escursione in pullman, con un supplemento di € 200 circa a persona.

 

 

16° GIORNO: Ayers Rock (volo) Cairns

Trasferimento all’aeroporto e riconsegna dell’auto in tempo utile per il volo per Cairns.

Arrivo e trasferimento in hotel in bus navetta.

Pernottamento (3 notti) a Cairns al Bay Village Tropical Retreat & Apartments**** (o similare).

 

 

17° GIORNO: Cairns / Kuranda (Rainforest)

Prima colazione in hotel. La mattina sarete prelevati in hotel (ore 08:55) per un’escursione di 7 ore per visitare lo splendido villaggio di Kuranda, immerso in una foresta pluviale incontaminata e dichiarata Patrimonio dell’umanità.

Viaggerete sullo storico treno panoramico di Kuranda e ammirerete viste uniche delle montagne circostanti lungo il tragitto. Situata a 328 metri sul livello del mare, la ferrovia vi consentirà di passare accanto a cascate spettacolari, per poi condurvi nella meravigliosa gola di Barron.

A Kuranda avrete 2 ore e mezza di tempo libero per esplorare i mercati, i negozi e i sentieri da trekking oppure per partecipare a una crociera fluviale (non inclusa). A pranzo (non incluso) potrete scoprire l’incredibile gamma di chioschi gastronomici e caffè, oppure gustare un pasto a base dei draghi d’acqua australiani al Frog’s Restaurant, famoso per le salse e i condimenti preparati freschi.

Infine, scenderete prendendo la famosa ovovia Skyrail, che si estende per 7,5 km sulla foresta pluviale, offrendovi viste da un’angolazione privilegiata.

Potrete anche scegliere di fare un’esperienza di un’ora e mezza a bordo di un ATV buggy, addentrandovi nella fitta giungla e attraversando i frutteti tropicali che circondano le maestose cascate di Barron. Questa esperienza vi permetterà anche di avvistare la fauna locale, incluso il casuario.

Rientro a Cairns.

 

 

18° GIORNO: Cairns / Escursione a Cape Tribulation e Daintree Forest

Prima colazione in hotel. Alle ore 7 sarete prelevati in hotel e partirete in pullman lungo la strada costiera panoramica che collega Cairns a Cape Tribulation.

Lungo il percorso farete una sosta a Port Douglas per visitare un habitat della fauna selvatica australiana. Potrete vedere da vicino coccodrilli, koala, il raro cassowary, canguri e wallaby.

Proseguirete per Cape Tribulation, dove potrete gustare un pranzo tropicale, seguito da un po’ di tempo libero sulla famosa spiaggia di Cape Tribulation, l’unico posto al mondo in cui due Patrimoni mondiali dell’umanità Unesco si incontrano: la più antica foresta pluviale vivente e la Grande Barriera Corallina.

Fate una passeggiata guidata attraverso l’antica foresta pluviale di Daintree, e poi fermatevi all’Alexandra Lookout per una vista panoramica sulle montagne circostanti e sullo scintillante blu del Mar dei Coralli.

Con una navigazione sul fiume Daintree potrete vedere vari animali selvatici nel loro habitat naturale, come i coccodrilli.

Rientro a Cairns per il pernottamento.

 

 

19° GIORNO: Cairns (traghetto) Green Island

Prima colazione in hotel. Partenza in traghetto per Green Island.

Green Island è un’isola corallina circondata da una barriera ricca di vita marina. L’isolotto è ricoperto da una lussureggiante foresta pluviale, che ospita più di 120 specie di piante native habitat di molte specie di colorati uccelli.

Pernottamento (3 notti) al Green Island Resort****.

 

 

20° GIORNO: Green Island

Alle ore 9 o 13 salirete a bordo del moderno catamarano “Reef Rocket” per una crociera alla scoperta di questa parte idilliaca della Grande Barriera Corallina.

Potrete fare snorkeling per vedere giardini di corallo e banchi di colorati pesci di barriera, o rimanere all’asciutto per uno spettacolare giro in barca con fondo di vetro, per scoprire le scogliere sommerse senza rinunciare al comfort. In alternativa, potrete semplicemente oziare sulla spiaggia di sabbia bianca e prendere il sole.

Sono inclusi: crociera a bordo del moderno catamarano Reef Rocket, noleggio attrezzatura snorkeling o giro in barca con fondo di vetro, utilizzo di un catamarano come base dotata di aria condizionata.

Sono esclusi: attività subacquee (facoltative, da pagare in loco).

 

 

21° GIORNO: Green Island

Giornata libera per il relax al mare.

 

 

22° GIORNO: Green Island (traghetto) Cairns

Partenza in traghetto per il rientro a Cairns.

All’arrivo, trasferimento libero al Coral Tree Inn**** (o similare) per il pernottamento.

 

 

23° GIORNO: Cairns (volo) Darwin

Prima colazione in hotel. Trasferimento all’aeroporto in bus navetta in tempo utile per il volo per Darwin.

Arrivo a Darwin e ritiro dell’auto a noleggio. Trasferimento in hotel.

Pernottamento a Darwin all’Argus Hotel Darwin**** (o similare).

 

 

24° GIORNO: Darwin - Kakadu (295 km / 3h)

Prima colazione in hotel. La mattina presto, partite per raggiungere il Kakadu National Park, il più grande parco nazionale d’Australia, Patrimonio dell’umanità Unesco. Potrete ammirare scarpate frastagliate, una lussureggiante foresta pluviale, gallerie di arte rupestre risalenti a 20 000 anni fa, maestose cascate, milioni di uccelli migratori in volo nelle zone umide.

Alle ore 16:30, spettacolare navigazione su Yellow Water (2 ore) con partenza da Jabiru. L’imbarcazione coperta vi condurrà tra le tranquille acque del fiume, in cui potrete ammirare coccodrilli e aquile di mare, dendrocigne (o anatre fischianti).

Pernottamento all’Aurora Kakadu*** (o similare).

 

 

25° GIORNO: Kakadu - Darwin

Proseguite con l’esplorazione del parco nazionale del Kakadu. Se avete voglia di una giornata on the road, potete raggiungere Pine Creek per poi guidare fino a Darwin. In alternativa, potete tornare a Darwin dalla stessa strada che avete fatto all’andata.

Pernottamento a Darwin presso il Ramada Suites Zen Quarter Darwin**** (o similare).

 

 

26° GIORNO: Darwin / Escursione al Litchfield National Park

Prima colazione in hotel. Alle ore 6 partirete per un’escursione di tutto il giorno tra i magnifici paesaggi del Litchfield National Park, con le sue verdeggianti foreste, spettacolari cascate, piscine naturali scintillanti e i suoi altissimi termitai.

Potrete ammirare i termite mounds: eserciti di milioni di minuscole termiti hanno costruito i termitai lungo un asse nord-sud per proteggere le loro colonie dal calore intenso del sole. Resterete sbalorditi dall’ingegnosità di queste tane, molte delle quali superano i 2 metri d’altezza.

Una volta all’interno del parco, vedrete cascate e ruscelli, e scarpate di arenaria robusto. Potrete nuotare nelle cascate gemelle di Florence Falls. Se il tempo lo permette, andrete anche alle Wangi Falls, la cascata più grande (può chiudere durante la stagione umida tropicale).

Potrete poi gustare un pranzo barbecue all’interno del parco.

Infine scoprirete Buley Rockhole, una serie di piscine termali e idromassaggi naturali bordati dalla pacifica vegetazione del bush.

Rientro a Darwin in serata.

NB Si prega di portare un cappello a tesa larga, crema solare, repellente per insetti, una bottiglia d’acqua (1,5 litri), scarpe/stivali, costume da bagno, asciugamano e macchina fotografica.

L’itinerario è soggetto a modifiche per ragioni culturali, cambiamenti stagionali, logistica operativa e accessibilità.

Sono inclusi: trasporto in minibus con aria condizionata, guida, pranzo barbecue.

 

 

27° GIORNO: Partenza per l’Italia

Prima colazione in hotel. Trasferimento in aeroporto in bus navetta e riconsegna dell’auto in tempo utile per il volo di rientro in Italia. Pasti e pernottamento a bordo.

 

 

28° GIORNO: Arrivo in Italia

Arrivo in Italia.

 

 

 

La quota include:

  • voli intercontinentali con un bagaglio in stiva per persona da 30 kg (si consiglia di non superare i 20 kg per ogni bagaglio, per non pagare supplementi sui voli interni)

  • voli interni

  • tasse aeroportuali (l’importo può variare fino al momento dell’emissione dei biglietti)

  • noleggio auto Toyota Yaris (o similare) con chilometraggio illimitato a Adelaide e Ayers Rock

  • trasferimenti da/per aeroporti come da programma

  • 25 pernottamenti

  • prime colazioni come da programma

  • visite ed escursioni come da programma

  • assicurazione medico-bagaglio base

 

La quota NON include:

  • carburante, pedaggi, parcheggi (alcuni hotel potrebbero prevedere un parcheggio a pagamento)

  • trasferimenti da/per stazioni

  • assicurazione annullamento (facoltativa)

  • tutto quanto non espressamente indicato in “La quota include”

 

 

 

IMPORTANTE

Per andare in Australia è necessario il passaporto.

Serve inoltre il visto d’ingresso (e-visitor), da richiedere on line.

Per guidare occorre essere in possesso della patente internazionale, che si richiede alla Motorizzazione e va esibita insieme alla patente di guida italiana.

Mete più cliccate
Condizioni d'uso del sito*

Dichiaro di aver letto e di accettare le condizioni generali di utilizzo del servizio.

Richiesta di consenso al trattamento dati*

Dichiaro di aver letto l'Informativa e sono consapevole che il trattamento dei dati è necessario per ottenere il servizio del sito e dichiaro di essere maggiorenne.

Vi autorizzo al trattamento dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di Edizioni Master S.p.A.

Acconsento

Non acconsento

Vi autorizzo alla comunicazione dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di aziende terze.

Acconsento

Non acconsento